NEWS

Quanto è in salute il tuo osso. Progetto di prevenzione dell´osteoporosi

»28 Agosto 2010

Progetto di prevenzione dell’osteoporosi

Nella giornata del 22 settembre 2009, presso il Centro Medico B&B di Imola, un equipe di medici sarà a disposizione per eseguire un semplice esame (ultrasonorografia quantitativa QUS) e capire se sei a rischio di sviluppare l’osteoporosi oppure ne sei già colpito.
L’esame è gratuito, veloce, innocuo e assolutamente indolore.

Ti aspettiamo anche per fornirti del materiale informativo sull’osteoporosi.
Che cosa è l’osteoporosi?
Chi è più soggetto all’osteoporosi?

Cosa fare per prevenire l’osteoporosi?

Quando ricorrere ad esami diagnostici per capire se si ha l’osteoporosi?

Programma di prevenzione dell’osteoporosi
Perché è così importante questo esame?

E ricorda, un futuro di salute dipende dall’attenzione verso se stessi nel presente.

Per approfondire l´argomento clicca qui

Le Intolleranze alimentari.

»12 Luglio 2010

Sei intollerante?

Molti non sanno che, ad oggi, circa un sesto della popolazione è allergica. Si tratta di una stima destinata ad aumentare per l’inquietante aumento delle sostanze alimentari allergizzanti (2.500 tra conservanti, coloranti, emulsionanti, antifermentativi, etc.) e per il riconoscimento di nuove patologie allergiche.

E’ opportuno fare una importante distinzione tra quella che è la pura e semplice Allergia alimentare e l’Intolleranza alimentare vera e propria. L’Allergia alimentare è una reazione su base immunologica (IgE mediata, RAST evidenziabile) dell’organismo all’ingestione di un alimento o di un additivo. Si evidenzia con effetti immediatamente verificabili (fragole-orticaria; gamberetti-edema). Gli alimenti più frequentemente responsabili sono il latte, l’uovo, gli agrumi, i formaggi, la frutta secca, il grano, il pollo, la soia, i crostacei, etc.

L’Intolleranza alimentare è una reazione sempre su base immunologica (non IgE mediata ma IgA mediata e non RAST evidenziabile) dell’organismo all’ingestione di un alimento o di un additivo. Si evidenzia con effetti tardivi, subdoli, insidiosi, come una specie di veleno che si accumula e provoca sintomi non immediatamente riferibili alle sostanze responsabili. Gli alimenti più frequentemente responsabili sono il lievito di birra, il latte, lo zucchero, la farina, l’uovo ed i cosiddetti cibi nascosti (additivi alimentari ed emulsionanti), quelli che si trovano nelle preparazioni industriali in quantitativi minimi, quali per esempio:
- lecitina di soia, in tutti i prodotti da forno
- etil vanillina, nei biscotti e nei generi alimentari che contengono grassi vegetali (margarina di mais)
- farina di carrube
- etc.

L’esistenza di una Intolleranza alimentare comporta una sistematica azione di disturbo sul sistema immunitario con la conseguente caduta di tutte le capacità difensive dell’organismo ed una maggiore suscettibilità alle infezioni e ad ammalarsi. Più facilmente il soggetto andrà incontro a malattie dell’apparato respiratorio, dell’apparato gastrointestinale (nausea, gonfiore, meteorismo, diarrea etc,) e a sindromi atipiche le più svariate. Anche i sintomi, i disturbi ed i segni clinici di un soggetto portatore di Intolleranza alimentare sono molteplici e, spesso, difficilmente comprensibili. La presenza di uno stato di portatore di Intolleranza Alimentare è anche non di rado una possibile concausa dei classici inestetismi con i quali si trovano a combattere le donne (cellulite etc.) in quanto predispone alla ritenzione idrica
Per fortuna la diagnosi è semplice. Basta effettuare un semplice prelievo di sangue in un centro specializzato. Una volta individuato l’alimento che genera l’intolleranza la terapia è semplice ed innocua: basta eliminarlo dalla propria dieta!!.

Ti aspettiamo al Centro Medico B&B per effettuare un Test di Intolleranza alimentare. Chiamaci e Ti fisseremo subito un appuntamento.

R. Rodricke....siamo ancora assolutamente ignoranti perché il cibo è una materia infinitamente più complessa di quanto appaia a chi entra in un supermercato....

T. Randolph....ognuno di noi ha almeno una intolleranza alimentare....

L. Caro....ciò che per alcuni è cibo, per altri è veleno....

Giro d´Italia 2010

»31 Maggio 2010

Ivan Basso, atleta della Liquigas-Doimo, ha vinto il Giro d’Italia.

Il Centro Medico B&B si complimenta con il campione varesino e con tutta la sua squadra per aver corso un Giro d’Italia da protagonista. E’ stato bello vedere giorno dopo giorno concretizzarsi il sogno di Ivan di indossare nell’Arena di Verona l’ultima maglia rosa.

E’ stato bello anche perché da due anni Ivan frequenta il nostro Centro in virtù del fatto che il nostro Direttore Sanitario, Dott. Roberto Corsetti, è anche il Medico Sociale del Pro Cycling Team Liquigas-Doimo.

Complimenti Ivan!!